Ecco i medici Aretini che hanno aderito a Progetto Italia SO.SAN.

pubblicato in: Centri Sanitari e Reti | 0
Un momento della consegna dei diplomi ai medici della Rete SO.SAN. di Arezzo da parte del Governatore del Distretto Lions LA Daniele Greco e del Presidente SO.SAN. Salvatore Trigona


„E’ la prima volta che il settore della medicina privata italiana si organizza in maniera così organica ed estesa per compiere un gesto di solidarietà tanto significativo.“ ha scritto Arezzo Notizie a proposito di Progetto Italia presentato nel recente Incontro SO.SAN. tenutosi proprio ad Arezzo il 26 gennaio 2019.

Il Progetto Italia, sviluppato da SO.SAN., è rivolto agli indigenti che vivono nella nostra nazione affinché possono usufruire, gratuitamente, di prestazioni specialistiche complete; esso si basa su una rete di medici volontari, di varie specialità, disponibili ad eseguire delle visite a titolo completamente gratuito.

Nella provincia di Arezzo, dopo una partenza un pò in sordina, il sistema sta andando positivamente a regime tanto che nell’ultimo anno si sono effettuate una cinquantina di visite, grazie ad una trentina di medici che hanno aderito con slancio all’appello rivolto da SO.SAN..

L’adesione maggiore si è avuta in Provincia di Arezzo, ove ha preso il via l’iniziativa, con oltre una ventina di medici, segue poi Firenze con una decina e Lucca con un medico. In occasione dell’ Incontro di Arezzo, in segno di gratitudine, da parte di SO.SAN. è stato consegnato ad ognuno un attestato per ringraziarli di cuore per la generosità con cui hanno messo il loro tempo e la loro professionalità a disposizione degli indigenti.

Essi sono : Alessandro Aimi, Mario Aimi, Pierantonio Bacci, Sofia Balò, Gianluca Banelli, Roberto Biandaioli, Stefano Bordiga, Daniele Buggiani, Giovanni Cannarozzo, Paolo Caposciutti, Marcello Caremani, Carlo Casattari, Roberto Cecchi, Giompiero Chiavini, Roberto Crocini, Alberto D’Autilia, Gabriele Floria, Franco Ginetti, Saverio Luzzi, Filippo Maioli, Enrico Marchi, Paolo Martini, Daniela Melchiorre, Marco Mitola, Eugenio Montagni, Lucia Poggesi, Pierluigi Rossi, Giulia Tenti, Giorgio Zambaldi.

A tutti un grande grazie dalla SO.SAN, ma soprattutto da parte degli indigenti che grazie a loro hanno potuto avere quelle cure che altrimenti non avrebbero mai potuto ottenere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *