Incontro Interclub con Lions Club Cittadella sul Centro di Solidarietà Sanitaria Lions di Cittadella

Ottimamente riuscita la serata Conviviale Interclub organizzata per rafforzare la collaborazione con il Lions Club Cittadella sul Centro Sanitario di Tombolo.

Presenti delegazioni di Sosan e dei Lions Club Milano Marittima ed Arezzo Chimera, l’incontro aveva preso il via sin dal pomeriggio con la visita alla cinta muraria medioevale  ed al Centro sanitario di Tombolo.

Franco Frigo, Presidente del Cittadella, ha dato il benvenuto a tutti gli ospiti ed illustrato brevemente gli scopi della serata.

Durante la cena c’è stata l’esposizione, da parte del Direttore Sanitario de centro, Gilberto d’Amato, degli importanti risultati ottenuti nei primi tre anni di apertura del Centro che ne fanno una realtà d’eccellenza nel mondo dei Service Lions e questo grazie anche alla fattiva collaborazione del Lions Club di Cittadella che con varie iniziative raccoglie i fondi necessari per il suo funzionamento.

E’ toccato poi a Salvatore Trigona, Presidente SO.SAN., ringraziare la generosa disponibilità del Cittadella ed esprimere la volontà di rinsaldare i rapporti affinchè la collaborazione attorno al Centro sia sempre più salda.

Francesco Celante, tra i fondatori del Centro, ha sottolineato come questo sia cresciuto anche dal punto di vista gestionale tanto che nell’ultimo periodo ha lavorato in completa autonomia.

Patrizio Marcato, che ha fornito gratuitamente una trentina di protesi, installate sui pazienti del Centro, nel confermare la sua disponibilità a collaborare ha parlato di un progetto che prevede di far realizzare le protesi dagli allievi della scuola Odontotecnici di Padova in un rapporto scuola/lavoro.

Dopo l’intervento del Governatore Entrante Antonio Conz, anche lui tra coloro che hanno lavorato alla costituzione del Centro, c’è stata la consegna dei diplomi alla quindicina di collaboratori, presenti alla cena, che con entusiasmo e sacrificio si alternano nei locali del Centro per assistere i pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *