Il Centro di Solidarieà Sanitaria So.San.Lions Maria Ausiliatrice Bari – intervista al Coordinatore Angelo Iacovazzi

pubblicato in: Notizie | 0
La targa del Centro di Solidarietà Sanitaria SO.SAN. di Bari

Il Centro di Solidarietà Sanitaria Maria Ausiliatrice viene inaugurato nel dicembre del 2015 e da allora svolge la sua costante attività nel quartiere San Girolamo presso le Suore di Maria Ausiliatrice. Il Direttore Sanitario del Centro è il Dott. Ivano Accettura ed il Coordinatore è Angelo Iacovazzi; sentiamo da quest’ultimo un bilancio sui primi 3 anni di attività.

Caro Angelo, ci puoi dire perché questo centro SO.SAN. proprio nel quartiere San Girolamo?

Il quartiere San Girolamo di Bari è una zona veramente difficile e trascurata: la nostra infrastruttura è al centro di case popolari ove numerose famiglie si trovano in serie difficoltà vivendo in condizioni di forte indigenza e disagio: uomini e donne senza lavoro; giovani privati dalla possibilità di costruire un futuro; persone desiderose di relazioni affettive, ma spesso sole e costrette a subire la violenza; il malcostume; l’illegalità; l’indifferenza e la crisi di valori. Si è anche intervenuti per dare aiuto sanitario specialistico a diversi immigrati sprovvisti di permessi di soggiorno che hanno raggiunto clandestinamente la città e che vivono ai margini della periferia.

Il Centro è ospitato presso un Istituto Religioso perché tale scelta?

Le tre suore che gestiscono l’Istituto hanno dato un aiuto molto importante alla nostra attività: oltre ad averci dato gratuitamente i locali utilizzati esse ci hanno fatto sempre da traino e da interfaccia con i bisogni degli indigenti che conoscono molto bene ed assistono già nelle loro molteplici necessità. In particolare suor Isa, segue da vicino il controllo dell’accesso al Centro.

Ma, in pratica, come opera il Centro Sanitario?

Dopo un primo contatto con la struttura i pazienti vengono indirizzati ad una rete di medici delle varie specialità, disponibili ed in grado di assicurare visite specialistiche, analisi, radiografie e tanti altri interventi in maniera completamente gratuita. I pazienti vengono accompagnati a cura del Centro presso i loro ambulatorio nelle ore concordate. La rete è formata e si è evolve sempre più a seconda delle necessità e disponibilità di medici specialisti Lions, di medici specialisti del Circolo della Sanità di Bari, di medici specialisti militari e altri specialisti  ” amici” che credono  in questo servizio.

Inaugurazione del Centro Sanitario

Da quanto mi dici mi pare di capire che in questi tre anni il vostro è divenuto un Centro di sicuro affidamento e di riferimento per la Solidarietà Sanitaria.

Il Dott.  Accettura dall’avvio del Centro di Solidarietà Sanitaria Lions ha prestato e continua a prestare la sua assistenza con l’ascolto dei pazienti del centro per più ore la settimana totalizzando quasi 500 ore di servizio gratuito per un totale di quasi 1000 visite nei tre anni.

In questa attività va citata anche l’importante collaborazione con l’ospedale di Acquaviva delle Fonti ove portiamo, talora autombulanza, pazienti per i quali non si erano trovati specialisti disponibili a Bari.

Mi sembra proprio un lavoro importante. E per il futuro?

All’inizio di ottobre è stata effettuata una riunione con la Caritas diocesana e le parrocchie per intensificare la promozione delle attività del Centro al fine di ricercare nuovi medici da inserire nella rete ed estendere il numero dei potenziali utenti al fine di alleviare quanto più possibile la difficilissima situazione di povertà non solo nel quartiere, ma nell’intera città di Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *