La Rete di Solidarietà Sanitaria della Toscana: una splendida realtà

pubblicato in: Senza categoria | 0

Una Rete di Solidarietà Sanitaria SO.SAN. si basa sugli ambulatori privati attrezzati, di professionisti validi e motivati, disposti a curare, in modo assolutamente gratuito, persone indigenti indicate dagli organismi di assistenza sociale. L’attività volontaria di questi ambulatori è coordinata da un supervisore SO.SAN. che smista i pazienti, in base alle loro necessità, alle diverse strutture.

In Toscana in questi ultimi anni si è sviluppata una Rete Sanitaria SO.SAN., grazie anche alla grande disponibilità di Roberto Cecchi (nella foto), Coordinatore nazionale dei Centri e delle Reti SO.SAN., che è attiva presso gli Ambulatori medici privati di diversi Comuni delle province di Arezzo e Firenze, con la possibilità di erogare prestazioni su: Cardiologia, Chirurgia, Dermatologia e Venereologia, Dietologia e Scienza dell’alimentazione, Ecografia, Endocrinologia, Medicina Interna, Neurologia, Oculistica, Otorinolaringoiatria, Ortopedia, Pediatria e, aggiunta da pochi giorni Ginecologia.

Di rilievo la possibilità di effettuare anche cure odontoiatriche attraverso uno studio in provincia di Arezzo, accanto a quello di Firenze, ove è possibile praticare tutta l’odontoiatria, fino alla ‘protesica di prima necessità’ La Rete di Solidarietà Sanitaria SO.SAN. Toscana, risponde pienamente alla ‘mission’ del Progetto Italia di SO.SAN. erogando ad oggi, una settantina di prestazioni delle quali riportiamo il numero per specialità e più precisamente: 14 per Ortopedia, 13 per Oculistica, 8 per Ecografia e Dermatologia, 7 per ORL, 6 per Cardiologia, 5 per Chirurgia Vascolare ed ecodoppler, 3 per Neurologia, 2 per Endocrinologia ed 1 per Nutrizionistica ed Odontoiatria.

la consegna del diploma ad un medico volontario della Rete

La Rete di Solidarietà Sanitaria SO.SAN. Toscana, risponde pienamente alla ‘mission’ del Progetto Italia di SO.SAN. erogando ad oggi, una settantina di prestazioni delle quali riportiamo il numero per specialità e più precisamente: 14 per Ortopedia, 13 per Oculistica, 8 per Ecografia e Dermatologia, 7 per ORL, 6 per Cardiologia, 5 per Chirurgia Vascolare ed ecodoppler, 3 per Neurologia, 2 per Endocrinologia ed 1 per Nutrizionistica ed Odontoiatria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *