Una missione So.San si è svolta dal 7 al 27 Maggio 2010. In Madagascar vivono circa 25 milioni di abitanti, con una densità di 43 ab./km². La popolazione è quasi quintuplicata nell’ultimo mezzo secolo anche se il Paese resta economicamente tra i più poveri e la qualità della vita rimane bassa per la maggior parte della popolazione.

Nonostante la presenza di diverse strutture ospedaliere, il sistema sanitario non è generalmente in grado di sostenere casi d’urgenza che prevedano interventi delicati e complessi. L’approvvigionamento di medicinali non presenta generalmente problemi particolari ad Antananarivo, la capitale della quarta isola più grande al mondo, mentre può essere difficoltoso nel resto del Paese.

Nell’autunno 2017 un’epidemia di peste bubbonica e polmonare ha colpito numerosi distretti. La situazione, benché migliorata, continua ad essere monitorata con attenzione dalle autorità locali e dall’Oms. Sono stati registrati anche casi sporadici di colera e rabbia, trasmessi dai cani randagi. La malaria è endemica soprattutto nelle zone costiere. La peste e la lebbra sono endemiche in alcune aree estremamente arretrate. Sono stati registrati in passato, casi di febbre della Rift Valley e casi di trasmissione del virus della poliomielite.